la voglia di giocare c’è sempre

IMG_7702Erbe spontanee o coltivate quando sei bambino non fai molta distinzione semplicemente te le ritrovi nei campi, nei giardini e persino nei vasi. Forse il primo approccio è stato quello ludico.

FullSizeRender(1)Sì perché con le erbe che trovi nei prati ti diverti un mondo. Chi non ha mai preso semplicemente un filo d’erba per farlo vibrare fra le dita per emettere dei veri e propri fischi.

filo d'erbaDevi scegliere un filo d’erba piatto perciò non pensate di riuscirci con l’erba cipollina, neanche con quelli che hanno la foglia larga con la piega in mezzo (troppo duri e non riescono a vibrare). Un’estremità si tiene fra le punte dei pollici e l’altra parte con la base del pollice e poi soffiateci attraverso. Con le altre dita formate una grotta e aprite di volta in volta le diverse dita vi accorgerete che riuscirete a creare delle vere e proprie melodie. Certo ci vuole un po’ di pratica.margheritine Ina

In età più romantica chi non ha estirpato i vari petali di una pratolina (bellis perennis) per scoprire se l’amato bene corrispondeva il tuo amore. m'ama non m'amaMi ricordo che negli anni di piombo a scuola avevano messo una bomba e noi come durante le varie prove d’incendio siamo usciti tutti in cortile. Essendo le esercitazioni una pratica comune eravamo ignari del pericolo. Anche perché questo era un allarme vero e proprio e incoscienti come solo i bambini possono esserlo nell’attesa assai lunga prima di decidere di mandarci tutti a casa sfogliavamo le margheritine associando a ogni petalo scoppia o non scoppia. Giusto per la cronaca: gli artificieri hanno disinnescato la bomba e nessuno si è fatto male.

coroncina 2Sempre con le margheritine chi non ha mai costruito delle ghirlande da mettere sul capo e giocare a principessa?

coroncina

Con il trifoglio (trifolium pratense) le prime scorpacciate di nettare succhiato dal fiore. trifoglio

Da bambina impari che vari insetti raccolgono un liquido zuccherino prodotto dai fiori per attirare animali impollinatori. E se piace tanto alle bellissime farfalle che vanno da un fiore all’altro figuriamoci se non può piacere a una bimba curiosa come lo ero io. Così giù a succhiare il nettare dei vari fiori campestri, ma attenzione perché non tutti i fiori sono adatti e anzi alcuni possono essere pericolosi perché velenosi, ma con il trifoglio oppure con i fiori del glicine (wisteria)

wisteria(se vi ricordate avevo parlato di fiori di glicine fritti) andate tranquilli.

bardana
arctium lappa

E vogliamo parlare dei frutti della bardana (arctium lappa)?  Avete in mente quei frutti con i capolini ricurvi che si attaccano ai vestiti? Quante battaglie fatte lanciando questi frutti addosso ai compagni. C’è chi grazie a questa pianta e alla propria creatività ha fatto la sua fortuna. Georges de Mestral inventò la chiusura con il velcro.

Di piante utilizzate per scopi ludici ce ne sono tantissime.

Nel giardino di mia nonna a Firenze c’erano tante piante di ciliegia di Gerusalemme (solanum pseudocapsicum) ciliegia di Gerusalemmedecisamente velenose, ma noi bambini non ce ne preoccupavamo, perché utilizzavamo i frutti per giocare a biglie in quanto sferici. Mia nonna si arrabbiava molto, noi pensavamo perché le distruggevamo le piante e lei invece per paura che decidessimo di assaggiarli.  

Non sono molto brava con le parole ma l’idea di Annalisa mi è subito piaciuta e poi si parla di erbe. Chissà se quest’accozzaglia di associazioni possa essere sufficiente. Io ci provo

Con questo articolo partecipo al Giveaway di Cucina Selvatica per la sezione ‘Voci’

banner-giveaway

 

Annunci

6 pensieri su “la voglia di giocare c’è sempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...