… e pasta sia

20120822-182124.jpg

In questi giorni con le farine comprate ho fatto un po’ di sperimentazione. Alcune riuscite altre dei fallimenti totali, del resto chi non rischia non può sbagliare. Con l’esperienza nel campo dell’apprendimento copiare e sbagliare sono importantissimi. Dallo sbaglio è più facile capire i vari meccanismi perché una data cosa non funziona e alcune volte da un errore nasce qualcosa di completamente inaspettato e meraviglioso. Non voglio dire che questa pasta sia nata così, ma in ogni caso iniziate o cominciate a sperimentare.

In questo caso avevo semplicemente voglia di pasta fresca, l’intenzione di utilizzare una o più farine di quelle comprate recentemente e … come sempre entusiasmo!

Ingredienti:
100 g farina di ceci
100 g semola di grano duro
sale aromatizzato alle erbe (lo faccio ogni anno ma non saprei dirvi esattamente quali spezie ci sono dato che cambiano di volta in volta a seconda di quali e quanto debba potare le mie erbe aromatiche)
20 ml olio evo
acqua q.b.

Procedimento:
Disponete le farine a fontana sul piano di lavoro, poi formate un incavo al centro e aggiungete il sale e l’olio. Lavorate iniziando dall’interno per poi man mano prendere la farina dai bordi finché avrete amalgamato tutta la farina. Nel caso non riusciste a raccogliere completamente tutta la farina aggiungete dell’acqua tiepida e continuate ad impastare fino a ottenere una palla liscia e compatta. Coprite la pasta con una terrina capovolta e lasciatela riposare per almeno un’ora. Passato il tempo necessario la pasta risulterà più facile da lavorare (morbida ed elastica) e potete iniziare a stenderla per poi poterla tagliare nella forma che più vi aggrada.

Cuocete in abbondante acqua salata come qualsiasi altra pasta fresca e condite come volete … e buon appetito!

Follow my blog with Bloglovin

Annunci

4 pensieri su “… e pasta sia

    1. Grazie per i complimenti sono contenta che ti piaccia. Per quanto riguarda la pasta dopo la cottura mantiene il sapore di una farinata, che comunque è delicato, con la consistenza però della pasta. Ovviamente se la condisci con un sugo molto ricco il profumo si perde.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...